Le stagioni della bici sono due:

"Le stagioni della bici sono due:
la stagione delle discese senza mantellina, detta anche periodo del Tour de France e l'altra..."
Emilio Previtali

 Tre Original Flandriens _ Libro BICI! Le marche, i modelli  e i design più prestigiosi della storia del ciclismo _  Richard Moore e Daniel Benson / Rizzoli

Sono figlia di quel ciclismo anni'80 e del foglio di giornale infilato sotto la maglietta, quasi una mano calda sopra lo stomaco, ormai contratto e sofferente dopo una lunga salita.
Per me quel foglio di giornale è, non una, ma due pagine della Gazzetta dello Sport che io scelgo attentamente tra quelle che acquisto in momenti quali le Classiche di Primavera, il Giro d'Italia, il Mondiale, e custodisco, quasi che portandone a casa le copie e le storie ne conservi l'emozione di quel giorno di gara.
La vittoria di Hayman su Boonen nella Parigi-Roubaix 2016 mi ha accompagnato durante tutta la primavera: riuscivo a infilarmela sotto la maglietta nonostante alla fine della salita me la ritrovassi in tasca così bagnata e lisa che una sola disattenzione nell'aprirla ne avrebbe compromesso l'uso. Riuscivo a riporla asciutta dopo l'uso, prima nella  tasca della maglietta e poi a casa fino all'uscita successiva. La sorpresa dei miei compagni nel vedermi srotolare con cura questo espediente antivento è tale che la lettura dell'impresa raccontata sulla pagina scelta scatena ogni volta una risata collettiva.
Ma diversi sono stati coloro che ringraziarono quel mio foglio qualora sprovvisti di antivento, accettavano di servirsene con tutte le precauzioni del caso che io sottolineavo solerte: il cimelio va reso integro!

Passo Giau: già tutto è pronto per l'inverno _ Photo @GIUSEPPEGHEDINA.COM

Non ricordo esattamente quando ho deciso di separarmene..
forse in una giornata da Tour de France, come ricorda Emilio, in cui la forma è tale da scordarsi ogni dolore e la temperatura in Dolomiti ti stupisce a tal punto da illuderti che potrebbe durare così per sempre.
Ora mi sono riappropriata di quel foglio di giornale, ho scelto l'olandese Steven Kruijswijk
 e,  come lui incurante del coefficiente aerodinamico delle sue spalle, io conto di cavalcare la stagione autunnale a cavallo della bici.

Ai nostalgici come me... _ Photo @GIUSEPPEGHEDINA.COM

Sullo sfondo Ra Gusela _ Photo @GIUSEPPEGHEDINA.COM

Sullo sfondo Croda da Lago e Lastoi de Formin _ Photo @GIUSEPPEGHEDINA.COM

Non fatevi spaventare, quindi! Come disse qualcuno: non esiste il brutto tempo, esiste solamente l'abbigliamento sbagliato. Ah, mi raccomando, la pagina della Gazzetta!